8. tipologie contrattuali

Basta con la giungla della precarietà. Le tipologie contrattuali devono essere ridotte drasticamente, ristabilendo il contratto a tempo indeterminato come forma normale del lavoro subordinato – così come previsto dalle normative europee – affiancato da poche e tutelate forme di lavoro a termine, condizionate e giustificate da ragioni reali. Tale intervento non può che essere contestuale all'eliminazione delle più recenti disposizioni del Decreto Poletti.

Ovviamente non sono proposte chiuse al dibattito (al contrario di quelle di Matteo Renzi), contattaci, invia i tuoi contributi, commenta le singole proposte e aiutaci ad arricchirle. Qui trovi tutte i #18articoli