1. piano per l'occupazione

Il lavoro non si crea con le riforme, ma con gli investimenti, incidendo sulla domanda e sull'offerta. Serve un piano straordinario per l'occupazione in particolare giovanile, legato a piani industriali e investimenti tesi alla conversione ecologica e all'innovazione, che consenta alla nostra generazione di mettersi al lavoro per la ricostruzione del nostro paese, per il cambiamento, per il futuro.

Ovviamente non sono proposte chiuse al dibattito (al contrario di quelle di Matteo Renzi), contattaci, invia i tuoi contributi, commenta le singole proposte e aiutaci ad arricchirle. Qui trovi tutte i #18articoli