Flop act! la riforma del lavoro è un fallimento

  • Scritto da ACT!
I dati presentati ieri dal Ministero del lavoro confermano la tendenza delle ultime rilevazioni Istat: la bolla del Jobs Act è definitivamente esplosa. 
Si può ormai parlare di fallimento della riforma del lavoro su cui il governo Renzi aveva scommesso, per "cambiare verso" all’economia nazionale. I dati del II trimestre raccontano l’aumento del saldo negativo tra attivazioni e cessazioni dei contratti a tempo indeterminato. 
Se nel primo trimestre il saldo in termini assoluti era di – 48.652, nel secondo trimestre si registra addirittura un aumento del saldo negativo tra i contratti a tempo indeterminato attivati e quelli cessati, toccando il valore assoluto di – 78.518. 
Tra la propaganda roboante del governo e l’afflusso di liquidità verso il sistema delle imprese c’è una realtà di uomini e donne che sta pagando sulla propria pelle i guasti di una riforma fallimentare.